Vivaio lavanda, vivaio salvie da fiore, vivaio vendita piante perenni. Vendita prodotti alla lavanda. Campi di lavanda e giardini botanici in Umbria

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

Lavanda pianta: Coltivazione della lavanda, potatura della lavanda in vaso, cura della lavanda, mantenimento e scelta della varietà di lavanda. Potatura della lavanda lignificata e di altre varietà di lavanda. Consigli anche sulla coltivazione e il trapianto del rosmarino, quando potare il rosmarino? Salvia, timo, santolina, elicriso, origano e piante aromatiche e officinali; Quando potare la lavanda? Come potare la lavanda? Vendita piante per giardini a bassa manutenzione e adatte a terreni secchi.

Potatura della lavanda

Il nostro vivaio vende lavande e in questa pagina troverete delle informazioni utili per la coltivazione della lavanda sia in giardino che in vaso, che vi aiuteranno nella scelta del tipo di lavanda da piantare nel vostro giardino. Scelta della specie e del tipo di lavanda da piantare, coltivazione della lavanda, cura della lavanda , mantenimento della lavanda e taglio e potatura della lavanda. In base alla nostra esperienza di produttori di lavanda. Quando potare la lavanda? Come potare la lavanda? Come potare la lavanda in vaso? Come potare la lavanda legnosa? Tutte le varietà di lavanda devono essere potate? Raccolta della lavanda quando? Quando tagliare la lavanda? Potare la lavanda a febbraio? Come potare la lavanda in primavera. Ecco alcune delle domande alle quali risponderemo in questa pagina. Vai al nostro catalogo vendita online lavande e vendita online piante per giardino Esistono tantissime varietà di lavanda, il nostro, è uno tra i pochissimi vivai specializzati in lavanda e piante aromatiche; coltiviamo, produciamo e vendiamo, anche tramite spedizione, direttamente solo a privati, oltre 60 varietà di lavanda in vendita in vaso, tutte adatte al clima italiano, con fiori blu, rosa, viola, bianchi, azzurri lilla, alte o basse, più o meno compatte e con diverse epoche di fioritura, ogni cliente può scegliere la varietà di lavanda più adatta al suo terrazzo (la varietà comune ha bisogno di essere pianta a terra o in vasi molto grandi) ,al suo giardino ed ai suoi gusti; effettuiamo spedizioni in tutta Italia. La varietà che richiede una maggiore manutenzione che, per quanto riguarda la lavanda consiste nella potatura è, la lavanda comune, questo tipo di lavanda ha la tendenza a lignificare, ma comunque tutte altre specie di lavanda hanno bisogno di una potatura costante però sarà sufficiente tagliarne una parte minore.

POtatura della lavanda

Quando piantare la lavanda in vaso? Le lavande possono vivere bene anche in vaso, possono essere trapiantate nei vasi del vostro balcone in tutti i periodi dell' anno. Le lavande in vaso in estate e nei periodi di mancanza di pioggia andranno annaffiate regolarmente, anche tutti i giorni, come tutte le piante già presenti nel vostro balcone ma sarà particolarmente importante per la sopravvivenza delle piante evitare i ristagni non lasciando i sottovasi specialmente nei periodi di pioggia. Se acquistate la lavanda in vaso diametro 14 entro poche settimane, dovrete trapiantarla in un vaso più grande, in quanto le sue radici hanno bisogno di spazio, la varietà che ha bisogno del vaso più grande è senza dubbio quella comune, il vaso minimo che consigliamo è di diametro 35 cm ma se avete poco spazio potrete acquistare varietà più compatte che con i loro colori intensi vi daranno ancora più soddisfazione, a secondo la varietà possono vivere bene a partire dal vaso diametro 18 cm. Inoltre la potatura della lavanda in vaso va fatta più leggera rispetto alla lavanda in piena terra perché crescerà meno e avrà più difficoltà a rimettere. Quando piantare la lavanda in terra? Tutti i tipi di lavanda, sia angustifolia che intermedia,che stoechas,coltivate in piena terra hanno pochissime esigenze di acqua, di concimazione e di cure. E' bene scegliere un posto ben assolato, perché in questo modo la lavanda crescerà armoniosamente, senza orientarsi alla ricerca del sole; Il momento migliore per mettere a dimora o trapiantare le piante di lavanda in giardino e le piante aromatiche, è senz'altro dall'autunno a inizio primavera, in quanto non temendo il freddo, riusciranno a sviluppare un forte apparato radicale e saranno in grado di sopportare la siccità estiva con pochissime annaffiature. Quando realizzare il giardino con piante rustiche e lavande? Il momento migliore per realizzare il giardino, è l' autunno, l' inverno e l' inizio primavera, comunque le piante in vaso possono essere mettere a dimora tutto l' anno; le vostre piante messe a dimora nei periodi più caldi, dovranno essere irrigate con regolarità anche tutti i giorni ma senza esagerare nelle quantità d' acqua, (in quanto troppa acqua rischia di farle marcire) invece la piantumazione delle piante durante l'autunno e l' inverno è senz'altro più semplice infatti la maggior parte delle nostre piante non teme il freddo (fino a -15) e in questo periodo, abbastanza fresco o addirittura freddo, le piante non soffrono con il trapianto ed attecchiscono senza difficoltà, grazie anche all'elevata umidità, non saranno necessarie annaffiature e saranno pronte per affrontare la prossima stagione estiva. E' consigliabile perciò' nei periodi con terreno asciutto affrettarsi a preparare il terreno per poter realizzare giardini, terrazzi e aiuole e mettere a dimora: lavande, rosmarini, piante aromatiche officinali e le salvie ornamentali, il nostro vivaio Vi offre (anche tramite spedizione) un vasto e rarissimo assortimento di queste specie, oltre ad informazioni e consigli sulla coltivazione in giardino e l'impianto in giardino della lavanda. Inoltre progetti gratis online del vostro verde. Vai alla pagina con le immagini delle lavande Coltivare la lavanda informazioni utili. Le lavande come tutte le piante in vaso possono essere messe a dimora in tutti i periodi dell'anno, ovviamente con l'aumentare del caldo, andranno seguite con maggiore attenzione, annaffiando, ma senza esagerare. Se l' impianto sarà effettuato da maggio ad agosto nei primi tempi le piante avranno bisogno di essere annaffiata con regolarità e spesso). Se il terreno è ben drenato fare una buca il triplo del vaso, senza aggiungere nessun concime, al limite mischiare alla terra terriccio torboso e piantare a livello del terreno,(se si dispone dell' impianto per l' irrigazione automatica ad esempio del prato piantare nella zona soleggiata dove arriva meno acqua) annaffiare. Nel caso il terreno sia molto compatto e argilloso e ristagni d'acqua fare una buca più grande, aggiungere sassi e mischiare al terreno torba di sfagno o terriccio torboso piantare la pianta un po' sollevata rispetto al terreno. Annaffiare. Per quanto riguarda la lavanda stoechas ha bisogno di un terreno più acido, perciò alla buca aggiungere torba acida e nel caso di ingiallimento delle foglie è sufficiente somministrare del ferro una o 2 volte all'anno, questa varietà vive spontanea lungo le coste, e nelle isole perciò quello è il suo habitat ideale, ma con poche cure vive in tutte le zone d' Italia. Ovviamente se l' impianto viene fatto entro metà febbraio si annaffierà pochissime volte in quanto l' umidità e le piogge saranno sufficienti per l' esigenze della lavanda e sarà facilissimo mantenere la lavanda anche per chi ha il pollice nero. Successivamente sarà sufficiente annaffiare 1 volta a settimana. In Italia la maggior parte dei vivai vende una varietà (tipo grey edge), di colore azzurro lilla, questo tipo di lavanda ha la caratteristica di creare molta vegetazione e lignificare moltissimo.La crescita veloce ha fatto la sua fortuna in quanto, sia il vivaio che il cliente si trovano soddisfatti (in 3 mesi già si ha una bella piantina), ma ben presto ossia finita l' estate, si presenta il problema che se non viene potata lignifica si spezza si svuota nella parte bassa e perde la sua bella forma, nel nostro vivaio produciamo tantissime varietà di lavanda che pur facendo un bellissimo cespuglio, e la stessa quantità di fiori(di moltissimi colori) lignificano molto meno: grosso', julien, hidcote, arabian. comunque tutte le lavande, dopo la fioritura andranno un po' accorciate. Quando potare la lavanda? Come potare la lavanda? La potatura della lavanda (Lavanda intermedia e lavanda vera) è molto semplice e può essere eseguita in vari mesi dell'anno, l'importante non eseguirla nel periodo invernali, ovviamente nelle zone dove si verificano gelate oppure a fine ottobre o novembre ossia poco prima che giungano le gelate. Inoltre è sconsigliabile eseguirla oltre metà aprile in quanto taglieremmo i fiori che stanno crescendo ritardando così la fioritura, invece possiamo potare la lavanda anche in estate nel caso che le piante abbiano perso il loro aspetto. Noi consigliamo di potare la lavanda entro metà settembre (almeno nei climi freddi); la potatura va fatta tagliando non solo i fiori ma anche una bella parte di vegetazione, ( senza arrivare ai rami spogli) in modo da non far lignificare i rami e in conseguenza di non far svuotare le piante all'interno e in basso; se la lavanda viene potata in questo periodo ossia agosto/settembre rimetterà le foglie nel giro di poche settimane e avrete un bel cespuglio a forma di cuscino anche durante l' inverno. Un altro metodo consiste nel potare la lavanda (comune) due volte all'anno, si farà una potatura leggere ossia poco sotto gli steli a settembre/ ottobre poi a marzo si taglierà ancora una parte rimanendo comunque sopra le foglie. Questo metodo può essere utile per chi ha la lavanda classica che fa molta vegetazione e molto legno invece per chi ha scelto di mettere nel proprio giardino varietà diverse (che tra l'altro hanno fiori di colore più intenso Blu, viola, rosa, bianco) sarà sufficiente potarle solo una volta all'anno e con meno vigore. La vita media di una pianta di lavanda è 8/10 anni, poi è normale che possa essere necessario sostituirla, purtroppo se la lavanda comune non è stata potata per più stagioni con la potatura non si riuscirà a ricompattare la pianta perciò per avere piante compatte sarà necessario procedere alla sostituzione delle piante ormai spoglie all'interno

Potatura drastica per evitare che le piante di lavanda siano lignificate

POtatura lavanda

Noi potiamo drasticamente la lavabda ogni anno e dopo 10/12 anni abbiamo ancora piante bellissime

Ecco come si presenta la lavanda a fine inverno e inizio primavera. Campi de IL LAVANDETO DI ASSISI

Potatura della lavanda, cura della lavanda, manutenzione lavanda

Il tuo carrello

Spedizione:
Totale:

Concludi l'acquisto

1

Indirizzo

Nome
Cognome
Indirizzo
Città
Provincia
CAP
Email

2

Spese di spedizione

Seleziona la spedizione

Italia Escluse Isole e Calabria
 

3

Metodo di pagamento

Seleziona un metodo di pagamento
 

Importo totale:

Ordina